10.12.07

Che strano…

Che strano… ci sono giorni in cui vorresti non esistere, giorni in cui vorresti spaccare tutto dalla rabbia, giorni in cui pensi che sia una fregatura….la vita intendo….E invece ci sono giorni in cui vorresti correre, gridare, far sapere a tutti quanto sei felice…quei giorni che ti fanno capire che il bello della vita sono quelle piccole soddisfazioni, quei piccoli sorrisi, che ti danno il potere assoluto su tutto, che ti fanno essere felice, e che ti fanno veramente apprezzare di essere vivo!

Ieri avrei scritto di tutto, cose come “la vita è solo una fregatura”, ed invece oggi sorrido, e vorrei urlare a tutti: “IN CULO LA MATEMATICA!”,con tono allegro, naturalmente!

Mio padre mi dice sempre una cosa, vera come il mio “7” nel compito in classe… dice sempre che ci sono dei giorni in cui si raccoglie la legna, e dei giorni in cui la si mette in cantina. Me lo ripete sempre quando sono giù. Ed è una cosa che io tengo sempre a mente.

Ad esempio ultimamente a scuola è dura tenere il passo. Sono in terza superiore, ho quindi 16 anni. Mi sono iscritto al “turistico sportivo”, (lo dico una volta per tutte che cos’è, dato che tutti me lo chiedono! È un turistico normale, ma con 2 ore in più di ed fisica, di teoria); a differenza degli altri anni, per un motivo a me ancora misterioso, i migliori dello sportivo sono stati messi al turistico normale, me compreso.

È abbastanza una fregatura, perché bisogna studiare mooooolto di più, e molti di noi non erano abituati. Cmq, i prof sono tutti impazziti (spero che non stiano leggendo perché in quel caso sarei automaticamente bocciato!), sono andati fuori di testa perché ognuno di loro vuole avere almeno 4 voti nel primo quadrimestre. Sono tante materie, (ma tante), sono tanti argomenti, (ma tanti), insomma, è veramente un casino…..(ma casino vero!). Cmq, saranno almeno 2 mesi che non faccio altro che stare in casa a studiare (max 3.5 ore, poi non capisco più niente), e con la storia che ora fa buio presto, saranno 2 mesi che non vado ad arrampicare in falesia!

Lasciando stare questo, sono veramente tanti giorni che non faccio altro… Ieri era il primo giorno di libertà da mesi, così sono uscito un po’. Beh, incredibile, ma proprio quel giorno lì, che non uscivo da settimane, ho incontrato il mio prof di italiano!!!!!CHE SFIGA, CAVOLO! Quello di italiano è il più difficile, non so descriverlo, posso dirvi che se avete un elemento simile è un classico prof di italiano! Ce ne dovrebbe essere uno in tutte le scuole, e lui è quello più esigente, più inquietante e difficile di tutti! Avete presente il “carogna” in “notte prima degli esami 1”??? mette in soggezione, torreggia sulle facce sconvolte degli studenti, ti senti completamente inutile contro di lui, anche se sei preparatissimo. È quello che non ti fa la predica, ma che ti guarda. A lui basta quello, uno sguardo, per farsi capire…. Cmq io lo ammiro! È il mio prof preferito, proprio per come ti fa capire le cose, per come spiega, per come pretende il massimo, per come è indifferente! Tu devi essere pronto, non ci sono scuse! È stretto con i voti, non regala niente, se è 5 vuol dire che è 5, punto.


Cmq, adesso rischio di annoiarvi, ma se non raccontavo il personaggio non rendeva l’idea. Immaginatevi, sono settimane che non uscite, la volta che lo fate, vi trovate lui proprio davanti, e rimanete spiazzatissimi, ve lo assicuro! Come se non bastasse ce l’avevo il giorno dopo alla prima ora, pronto ad interrogare!


Quello che volevo dire, era che ho passato un periodo durissimo, pensavo di non farcela… avevo 4 insufficienze, tra cui 2 gravi…. matematica…(3/4)….storia dell’arte….(4)…..ero veramente stressantissimo, dormivo male, ero agitato, ansia, tamburellavo nervosamente con le dita su qualsiasi superficie inconsciamente…ogni giorno uguale all’altro….

Stavo “raccogliendo la legna”, ed oggi l’ho “messa in cantina”, e non ho saputo trattenere la gioia quando la prof ha girato il mio compito dalla parte del voto, con su scritto in numero SETTE.

Avendo preso due ¾ di fila quel sette non servirà a prendere la sufficienza come media, ma serve a sorridere sotto i baffi, a pensare: SI,KAKKIO SI, SIIII, BENE!!!!ALLA FACCIA TUA!


Sono queste le cose che ti fanno essere felice, quelle piccole vittorie che non potrebbero darti più soddisfazione! Ora sono qui che scrivo, un po’ per appoggiarvi se siete in una situazione simile, un po’ per farvi capire che non è la fine del mondo, un po’ per sfogarmi e dire a tutti



SIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!

=)

4.12.07

Yellow cat's video production



Ecco l'esordio della Yellow cat's production (il nome viene direttamente dal mio gatto)
con la messa in rete di un video realizzato da me...
video


Un grazie particolare a Marco Ricciotti, forte arrampicatore e spietato fotografo !